skip to Main Content

La sospensione del processo e la messa alla prova ex L. n. 67/2014 applicata ai procedimenti penali già pendenti prima dell’entrata in vigore della legge e solo per alcuni dei reati contestati al richiedente.

Commentiamo in questa sede una recente Sentenza di merito – emessa dal Tribunale di Torino il 21 maggio 2014 – che rappresenta una delle prime applicazioni pratiche nelle aule di Tribunale dell’istituto della sospensione del processo e messa alla prova…

Read More

La parità delle parti quale diritto della difesa alla conoscenza degli atti di indagine.

Commentiamo in questa sede una importante e recente Sentenza della Corte di Cassazione – 1^ sezione penale, Sentenza del 12 marzo, 26 giugno 2014 n. 27879 – in materia di completezza del fascicolo del Pubblico Ministero e di diritto della…

Read More

Le indagini investigative del difensore nel contesto dell’analisi della scena del crimine. La docenza dell’Avv. de Lalla

  Il 15 novembre 2014 avrà inizio a Milano il “corso di alta formazione in analisi della scienza del crimine e scienze forensi” (di cui pubblichiamo la locandina) organizzato dal centro Studi Scena del Crimine. Durante la prima giornata di incontro (il…

Read More

La riparazione per ingiusta detenzione. L’art. 314 c.p.p.. Il modello.

Non sono rari i casi di cronaca di persone incolpate di reati gravi, sottoposte ad una misura custodiale in carcere durante le indagini e magari anche durante il processo e successivamente prosciolte in esito all’accertamento del merito della vicenda che…

Read More

Il difensore e la scena del crimine in tema di indagini difensive.

Abbiamo già sottolineato in più pagine del sito l’importanza delle indagini investigative difensive ovvero tutte quelle attività disciplinate dal Legislatore con la L. n. 397 del 2000 (ma non solo) che il difensore può (e, per certi aspetti, deve) effettuare per…

Read More

La richiesta di revoca della misura cautelare e l'Appello ex art. 310 c.p.p..

Abbiamo già trattato in altre pagine del sito della natura, della tipologia e delle condizioni di applicazione delle misure cautelari personali coercitive (art. 280 e ss c.p.p.) ovvero quelle forme di restrizione della liberta dell’indagato/imputato antecedenti all'esecutività della sentenza di condanna. E’…

Read More

L'interrogatorio dell'indagato e la difesa.

L'interrogatorio dell'indagato è un incombente particolarmente delicato per il significato procedurale ed il significativo carico anche emotivo e psicologico per colui che, accusato di un reato, si trova al cospetto degli investigatori chiamato a chiarire circostanze, fatti, accadimenti e, in generale,…

Read More

Il riconoscimento fotografico durante le indagini.

1. L’individuazione personale ovvero il “riconoscimento” del presunto responsabile nell’economia dell’investigazione. E’ di intuitiva evidenza l’importanza che può avere (ed effettivamente ha) durante le indagini preliminari l’avvenuto riconoscimento del presunto colpevole da parte di un testimone oculare chiamato ad effettuare…

Read More

Il colloquio e la relazione tra avvocato e cliente.

In questo sito abbiamo già dedicato diverse riflessioni al rapporto cliente/avvocato (penalista). Abbiamo sottolineato la peculiarità della relazione tra difeso e difensore e, anche in questa sede, si deve sottolineare che le prime determinanti notizie necessarie all'avvocato per organizzare ed…

Read More
Back To Top
Close search
Cerca