skip to Main Content

Atti persecutori: la prova del reato e la procedibilità.

Continuiamo l'analisi del reato di atti persecutori (stalking) ex art. 612 bis c.p.. Analizziamo in particolare la prova del reato e la procedibilità dello stesso secondo le varie ipotesi disciplinate dal codice penale. In relazione al primo profilo - la…

Read More

Atti persecutori. L’elemento soggettivo (o psicologico) dell’offender; le circostanze aggravanti, la Sentenza 172/2014 .

Pubblichiamo di seguito un ulteriore approfondimento in tema di atti persecutori (stalking) ex art. 612 bis c.p.. Il tema trattato in questa sede riguarda: l'elemento soggettivo del reato ovvero la volontà del soggetto che compie gli atti poi contestati con…

Read More

Atti persecutori: le conseguenze sulla persona offesa. Gli eventi giuridicamente rilevanti.

Continuiamo la trattazione del reato di atti persecutori (meglio conosciuto come stalking) previsto e punto dall'art. 612 bis c.p.. In particolare - sempre prendendo le mosse e riportando quanto pubblicato sul mensile "Polizia Moderna" a firma di Irene Scordamaglia (Consigliere…

Read More

Il reato di atti persecutori ex art. 612 bis c.p.. Gli aspetti giuridici e metagiuridici del fenomeno. Le ragioni di politica criminale.

Con il d.l. 23 febbraio 2009 n. 11, poi convertito con modifiche dalla L. 23 aprile 2009 n. 38, recante “Misure urgenti in materia di sicurezza pubblica e di contrasto alla violenza sessuale, nonché in tema di atti persecutori” è…

Read More

L’abuso sessuale collettivo: fatto e fattoide. La genesi delle false accuse.

La letteratura scientifica ed ancora di più la cronaca si sono occupate di numerosi casi di gravissimi abusi sessuali collettivi a danno di minori ovvero la perpetrazione da parte di uno o più soggetti del predetto reato (nelle forme più…

Read More

I casi di minori gravità nella violenza sessuale ex art. 609 bis III^ coma c.p. e la disciplina dell’ordine di esecuzione ex art.656 c.p.p..

L’art. 609-bis comma III^ c.p.: i casi di minore gravità in tema di violenza sessuale. Le implicazioni in fase esecutiva. Il presente commento trae spunto dalla Sentenza n. 52809/17 emessa dalla Corte di Cassazione sez. III^ penale depositata in data 21/11/2017.…

Read More

Tutti i casi di invalidità degli atti nel processo penale. Nullità, abnormità, inesistenza, inutilizzabilità. Lo Speciale.

Pubblichiamo in queste pagine un vero e proprio Speciale riguardante l'invalidità degli atti del procedimento penale. Una disamina approfondita, attenta e completa che prende le mosse da un articolo di Irene Scordamaglia e Laura Paglica pubblicato sul mensile "POLIZIAMODERNA" del febbraio…

Read More

IL FENOMENO DEL FEMMINICIDIO: giurisprudenza, statistiche e psicologia

Pubblichiamo in queste pagine un interessante e recentissimo articolo redatto dalla Dottoressa Alice Del Pero, psicologa Forense, in forze presso lo Studio Legale dell’Avv. Giuseppe Maria de Lalla quale consulente per l’attuazione della migliore trial consultation (Vedi nel sito) ovvero…

Read More

La morte equivoca e l’autopsia psicologica. La richiesta di riapertura delle indagini e la revoca del decreto di archiviazione.

Pubblichiamo in queste pagine l'istanza redatta dallo Studio dell'Avv. de Lalla in merito ad un caso di morte equivoca per il quale il PM chiedeva l'archiviazione - poi effettivamente disposta dal GIP tramite decreto - ritenendola un suicidio. Il decreto…

Read More

La prova del dissenso – implicito – della vittima nel reato di violenza sessuale.

Commentiamo oggi una recente Sentenza di merito - Corte di Appello di Taranto, sezione penale, sentenza 19 giugno – 18 settembre 2017 n. 546 – in tema di violenza sessuale aggravata ex art. 609 bis c.p. (aggravata ex art. 609…

Read More

La responsabilità professionale del medico nel caso di omesse curene cessarie: la resposnabilità dell'incolpato deve essere valutata alla luce del c.d. "giudizio controfattuale" ovvero immaginando (da parte del Giudicante) le cure omesse come effettivamente prestate e valutando se tale azione (non effettuata) avrebbe – in concreto – evitato il decesso della vittima o ne avrebbe ritardato la morte in termini di ragionevole certezza e non già alla luce della sola probabilità statistica.

Vediamo un' importante massima riportata su "Guida al Diritto" n. 39/2012 pag. 88 in tema di responsabilità professionale del medico in caso di accertata omessa attività sanitaria necessaria. La Sentenza precisa che la valutazione della respo "in tema di resposnabilità…

Read More
Back To Top
Close search
Cerca