NEWS

La difesa in un caso di denunciata estorsione. Necessaria la conoscenza di tutti i fatti.

Tentata estorsione all’Edilbi
al via il processo ai bresciani
• 5 novembre 2011
• Cronaca
• Commenta

Sondrio, gli imputati al processo di ieri (Foto by GIANATTI LUCA)
Sarà un processo lungo e si prenderà diverse udienze, perché la lista testi – se verrà ammessa così come è stata formulata da accusa e difesa – prevede di convocare in Tribunale più di 100 persone. Ha preso il via ieri, con l’udienza filtro, il processo per tentata estorsione aggravata ai danni di Bianchi titolare dell’impresa Edilbi di Sondrio.
Alla sbarra tre bresciani originari del Sud Italia.
I tre, stando all’accusa, fecero pressioni su Bianchi per avere da lui somme di denaro. Si parla di 30 mila euro chiesti prima in 12 rate e poi sotto forma di scrittura privata e di 61 mila euro chiesti al Bianchi dopo avergli indicato la foto dei nipoti che teneva sulla scrivania (richiesta rafforzata da un “ti scanno”) e di 30 mila euro chiesti attraverso una lettera anonima (che però i Ris di Parma non hanno ricondotto ai tre) poi consegnata ai carabinieri che tesero una trappola al terzetto, facendolo così finire in manette.
Ma l’episodio più inquietante si verificò quando i tre erano appena stati scarcerati dopo l’arresto: all’Edilbi scoppiò un incendio e tutti pensarono a un gesto intimidatorio.
Ieri gli avvocati della difesa hanno chiesto di ammettere alcune prove e soprattutto di revocare le misure cautelari per i tre. «Il processo è iniziato e in sette mesi e mezzo di arresti domiciliari i nostri clienti non sono incorsi nei rischi paventati dal Pm – hanno detto i legali in aula – Non vediamo perché non possano tornare liberi o al più ai domiciliari».
L’udienza di ieri ha visto anche la produzione di nuova documentazione. Eloquente l’intervento della parte civile: «Mi pare chiaro che qui si tende a porre sotto i riflettori la parte offesa e non gli imputati – ha detto Brenelli -, ma è usuale quando di mezzo c’è un’estorsione». Come a dire: si vuol gettare fango sul Bianchi quando lui sarebbe la vittima. L’udienza è stata riaggiornata al 25.

Prohttp://www.laprovinciadisondrio.it/stories/Cronaca/244961_tentata_estorsione_alledilbi_al_via_il_processo_ai_bresciani/vincia di Sondrio del 5 novembre 2011″.

Inserito in Senza categoria, topnews e taggato come , , , . Inserisci il link nei preferiti.

I commenti sono chiusi.